Post

Visualizzazione dei post da 2013

Accio il fasciocomunista

Ragazzi, il libro che dobbiamo leggere per il compito del 17 febbraio è il seguente:
Introduzione al romanzo "Accio il fasciocomunista" di Antonio Pennacchi 2F lezione scolastica del prof. Gaudio in mp3, disponibile anche in formato wma "Accio il fasciocomunista, vita scriteriata di Accio Benassi" di Antonio Pennacchi - recensione del prof. Gaudio in mp3, disponibile anche in formato wma Video su youtube "Accio il fasciocomunista, vita scriteriata di Accio Benassi" di Antonio Pennacchi

"Quando sei nato non puoi più nasconderti" di Maria Pace Ottieri

Immagine
Ragazzi, prepariamoci qui sotto (e con il post su "L'eco dei miei passi a Kabul") al prossimo tema di dicembre
"Quando sei nato non puoi più nasconderti" di Maria Pace Ottieri - recensione del prof. Gaudio in mp3, disponibile anche in formato wma "Quando sei nato non puoi più nasconderti" di Maria Pace Ottieri 2F prof. Gaudio in mp3, disponibile anche in formato wma "Quando sei nato non puoi più nasconderti" di Maria Pace Ottieri - recensione del prof. Gaudio Video su youtube
Corti di cronaca - Missione Speranza e Carità - Biagio Conte - Palermo Video su youtube



"Mille splendidi soli" di Khaled Hosseini

Immagine
per venerdi' il compito in  classe sul seguente libro:

"Mille splendidi soli" di Khaled Hosseini

http://youtu.be/Na1znexOknY


"L'eco dei miei passi a Kabul" di Giuseppe Amato

Immagine
attenzione a procurarsi e leggere il seguente romanzo per metà novembre

"L'eco dei miei passi a Kabul" di Giuseppe Amato

http://youtu.be/9vLMyBuid0o




http://youtu.be/VuzzUgnpV9I






Il diritto all’ acqua - di Giulia Corsaro

Immagine
Il diritto all'acqua risulta quale estensione del diritto alla vita affermato dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Esso riflette l'imprescindibilità di questa risorsa relativamente alla vita umana.
La Risoluzione ONU (ottenuta dopo numerose lotte) del 28 luglio 2010 dichiara per la prima volta nella storia il diritto all'acqua un diritto umano universale e fondamentale.
La Risoluzione sottolinea ripetutamente che l'acqua potabile e per uso igienico, oltre ad essere un diritto di ogni uomo, più degli altri diritti umani, concerne la dignità della persona, è essenziale al pieno godimento della vita, è fondamentale per tutti gli altri diritti umani .
La Risoluzione,però, non è vincolante, ovvero afferma un principio che ancora raccomanda (non obbliga) gli Stati ad attuare iniziative per garantire a tutti un'acqua potabile di qualità, accessibile, a prezzi economici. È stata approvata dall'Assemblea Generale con 122 voti favorevoli, 41 astensioni e ne…

“Invisible monsters” di Chuck Palahniuk - Giulia Corsaro

Immagine
Il libro di cui voglio parlare si chiama: “Invisible monsters” , scritto da Chuck Palahniuk.
È un tipo di libro di genere narrativo-horror parla di  Shannon McFarland, splendida top model, che dalla vita ha avuto tutto quello che si può desiderare: l'amore, la carriera, un'amicizia sincera. La sua esistenza viene però sconvolta quando, mentre sta guidando la sua auto, una misteriosa fucilata la raggiunge al volto, lasciandola orrendamente sfigurata e incapace di parlare. E da affascinante centro di attrazione Shannon si ritrova a essere un mostro invisibile, evitato da tutti, tradita dal fidanzato Manus e dall'amica del cuore, Evie. Ma tutto cambia quando in ospedale Shannon fa conoscenza con la Principessa Brandy Alexander, cui manca ancora solo un intervento chirurgico per diventare una vera donna. Brandy non solo la trascinerà in un viaggio delirante con il proposito di aiutarla a vendicarsi di Evie e di Manus, ma soprattutto le spiegherà come reinventare se stessa. E …

Anoressia e Bulimia - di Naomi Carbonoli

Immagine
L'adolescenza è il momento nel quale si assiste a delle trasformazioni del proprio corpo: da forme infantili si passa a forme più adulte. Spesso però questi cambiamenti sono difficili da accettare perché non corrispondono all'immagine che si ha di sé. Ciò può portare ad alcuni disturbi comportamentali legati all'alimentazione: L’ANORESSIA E LA BULIMIA

La 1F .... Un' esperienza indimenticabile - di Ludovica Giangregorio

Immagine
Quest'anno è stato un anno bellissimo perché ho conosciuto moltissime nuove persone.
Ventitré  nuovi compagni di classe , uno più simpatico dell'altro che durante l'anno mi hanno fatto ridere ed essere sempre di buon umore.
Ovviamente c'è chi, personalmente, è più simpatico e chi meno, tuttavia ritengo che siano  tutti dei bravissimi ragazzi, ognuno con il proprio carattere, qualcuno più estroverso e qualcuno più introverso.
Oltre ai nuovi compagni di classe, ho conosciuto anche nuovi professori anche loro mi hanno fatto ridere un sacco, come ad esempio il professor Gaudio, con le sue interpretazioni dei personaggi dell'Odissea, che riproduceva con mille voci e suoni tanto da farci immedesimare nei personaggi.
Oppure la professoressa Anastasi, di religione, che prima di cominciare la sua lezione ci faceva raccontare quello che avevamo fatto il sabato e la domenica, oppure ci chiedeva dei voti  presi in altre materie
E poi altri professori.
Insomma questo è stato u…

"Obsidian" di Jennifer L. Armentrout - Ilaria Giani

Immagine
La protagonista di questa storia è Kathy, una blogger diciassettenne con un grande sense of humor. Lei e la madre si sono appena trasferite dalla Florida in West Virginia in seguito alla morte del padre della ragazza. Kathy è ormai rassegnata ad una vita noiosa in quel piccolo paesino, fino a quando un giorno incontra il suo vicino di casa, Daemon Black, un bellissimo e affascinante ragazzo dagli occhi verdi, fino a quando non apre bocca, e lì si rivela in realtà un ragazzo arrogante, insopportabile, testardo ed antipatico; tutto il contrario di sua sorella gemella, Dee, una ragazza dolce e simpatica.

La mia esperienza in Spagna - di Giuseppe Fontana

Immagine
Quest'estate ho fatto un'esperienza indimenticabile : sono andato per due settimane in Spagna . Ero con un'associazione nazionale che organizza vacanze/studio all'estero . Io non conoscevo  nessuno a differenza di molti altri ragazzi che si conoscevano già , anche per questo motivo subito si è instaurata in me la paura di non riuscire a legare con nessuno. Paura ben presto superata , infatti sono riuscito a legare con alcuni ragazzi sia della mia età sia più grandi . Ragazzi con cui sono ancora in contatto , come ad esempio il mio compagno di stanza .
In questa vacanza studio abbiamo  fatto di tutto : abbiamo studiato, siamo andati al mare , abbiamo visitato la città di Valenza , siamo andati in uno dei padiglioni della città della scienza e l'oceanografico, siamo andati a visitare  il tempio del calcio del Valenza e poi siamo andati in un parco divertimenti e in un parco acquatico .
É stata un'esperienza bellissima e utile da tutti i punti di vista : quello c…

EMILIO SALGARI : la vita - di Giuseppe Fontana

Immagine
PREMESSA :
Ho deciso di scrivere un tema su Emilio Salgari perché ,secondo me,  è tra i più grandi autori della letteratura non solo italiana , ma anche europea e penso di poter dire che è conosciuto in tutto il mondo .   Io ,di questo autore,  ho letto soltanto : “il ciclo di Sandokan” , “Il ciclo dei Corsari delle Antille ” e “Il ciclo dei corsari delle Bermude” .  Tutte queste opere che io definirei dei capolavori mi hanno entusiasmato e coinvolto senza neanche accorgermi del passare delle ore  , a eccezione di “Jolanda,  la figlia del Corsaro nero” perché a mio parere mi è sembrato abbastanza banale , non all’altezza degl’altri libri e né dei suoi precedenti (“ Il Corsaro nero”, “ La regina dei Caraibi”.) e dei suoi conseguenti (“Il figlio del Corsaro rosso” e “Gli ultimi filibustieri”.).
LA VITA :
Emilio Salgari nasce a Verona il 21 agosto 1862 e fin da ragazzo fu un accanito lettore di Verne e Stevenson . Frequentò il Regio Istituto Tecnico “P.  Sarpi” di Venezia , però con ris…

"Fallen" di Lauren Kate - Eleonora Cassanmagnago 2^F

Immagine
In questo romanzo si racconta di una ragazzina di nome Lucinda Price di 17 anni che, in una serata d’estate, durante una festa d’istituto, vede il suo migliore amico morire sotto i suoi occhi. Da subito la polizia sospetta di lei, dato che era l’unica presente al momento del decesso, i suoi genitori la ritengono responsabile e per questo Lucinda è costretta a frequentare un istituto correzionale. In questo istituto di nome Sword & Cross è vietato qualsiasi contatto con il mondo esterno, vi sono telecamere di sorveglianza e ragazzi dal passato oscuro e disturbato. Lì fa nuove amicizie tra cui Cam, un demone. Un giorno vede un ragazzo isolato, Daniel un angelo caduto, appena incrocia il suo sguardo pensa di conoscerlo da sempre ma nella sua mente appaiono solo rari lampi di ricordi troppo brevi per sembrare veri. Lucinda viene corteggiata da Cam in svariati momenti ma una sera, in biblioteca, Daniel geloso, perde la pazienza e aggredisce Cam; che era stato troppo insistente con Luc…

Tema sull'adolescenza - Benedetta Di Cesare 2^F

Immagine
Il tema sull'adolescenza è un argomento comune a tutti poiché è un periodo della vita da cui passa ogni persona.
Gli adulti ne parlano molto, come se fosse un momento della vita come un altro, ma in realtà, è il più difficile da superare, in quanto è un periodo di transito e di trasformazioni, dove il “bambino” si trova a dover entrare nel mondo adulto.
Questo, inoltre è il periodo di trasformazione anche psicologica. Oltre a mutare il corpo, cambia anche la mentalità.
Ci si trova anche di fronte alle prime scelte più importanti della vita, una di queste è la scelta della scuola superiore, che se è influenzata da fattori esterni si ripercuote negativamente sul proprio futuro.
È un periodo che contrasta molto anche il rapporto genitori-figli, il rapporto con la famiglia si fa sempre più ostile e conflittuale: l'adolescente vuole l'indipendenza però si trova incapace di ottenerla.
Un altro punto importante è l'importanza di appartenere ad un gruppo di amici che poi si t…

Carolina Picchio, quattordicenne suicida perché vittima dei bulli - tema svolto di Naomi Carbonoli

Immagine
Racconta un fatto di cronaca accaduto recentemente.
"Il caso di Carolina Picchio, quattordicenne di Novara suicida perché vittima dei bulli"
Carolina era una ragazzo molto aperta e solare, ma nonostante ciò qualcosa la turbava.

Il mio anno scolastico con la classe I°F - di Ilaria Giani

Immagine
Quest’anno per me è stato ricco di sorprese, ho la sensazione che durante questo ciclo scolastico io sia cambiata molto: non solo è mutata la mia visione delle cose ma anche il modo in cui affronto le diverse situazioni e il modo in cui io vedo me stessa.
C’è da dire come premessa, che questa è la seconda volta per me in una prima liceo, l’anno scorso avevo intrapreso un corso di studi in un liceo Scientifico, convinta, forse un po’ troppo, di potercela fare, dato che in passato avevo già dimostrato una certa destrezza a livello scolastico; ad Aprile di quell’anno mi sono trovata parecchio in difficoltà perché la mia situazione scolastica non era delle migliori; mia madre diceva che, in fondo, non ero messa così male, a detta sua “Arrivare ad Aprile con tre materie con il cinque non è così male!” e forse aveva ragione ma dal mio punto di vista era un disastro: ero sempre stata abituata a prendere bei voti senza neanche sforzarmi troppo, ero sempre stata una delle prime della classe, …

Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte - Ludovica Giangregorio 2°f

Immagine
Era mezzanotte e sette minuti quando Christopher, prima di rientrare a casa, vede Wellington, il cane della signora Shears, disteso sull'erba con gli occhi chiusi. Era morto, un forcone l'aveva trafitto, le punte dovevano averlo passato da parte a parte per poi essersi conficcate nel terreno, facendo così restare il forcone ancora in piedi.
Christopher è un ragazzo di quindici anni affetto dalla sindrome di Asperger, una forma di autismo, a causa della quale manifesta alcuni disturbi del comportamento come ad esempio: non sopportare, di essere toccato, il colore giallo e marrone, di mangiare due cibi diversi nello stesso piatto e infine la difficoltà di comprendere gli esseri umani.
La sindrome gli attribuisce inoltre delle capacità straordinarie nei problemi logico-matematici, infatti nel libro sono riportati molti esempi di problemi e quesiti che lui risolve nei momenti più difficili, come stare in mezzo a molte persone, rendendosi così estraneo dai rumori e da tutto quello…

Strage del Connecticut - tema svolto di Robert Razvan Holban 2°F

Immagine
È il 15 dicembre 2012 quando tutte le televisioni e tutti i mezzi di comunicazione riportano un’unica e straziante notizia: strage di persone nella Sandy Hook Elementary School del Connecticut. Un ragazzo, il 20enne Adam Lanza, fa irruzione in una scuola munito di quattro armi rubate a sua mamma, ex insegnante della scuola, dopo averla uccisa mentre si trovava in casa sua. Erano da poco passate le 09.00, orario in cui vengono chiusi i cancelli dell’edificio, quando Adam riesce ad entrare. Si presenta all’ufficio della preside, ella cerca di scappare dalla stanza dopo aver acceso gli altoparlanti che raggiungevano tutto l’istituto, prima di morire con un colpo di pistola sparato dall’assassino.
Nei corridoi si scatena un trambusto: bambini che scappano, maestre che cercano di proteggerli- facendo da scudo con il loro corpo- dalle furie dell’assalitore, vetri rotti, grida. Adam continua a sparare contro tutto e tutti. Un’insegnante, per proteggere i suoi alunni di prima elementare, li …

La mia esperienza di animatrice in oratorio - tema svolto di Maddalena Crivellente

Immagine
Quest'anno è stato il mio primo anno da animatrice all' oratorio estivo ai bambini di terza, quarta e quinta elementare ed è stata un' esperienza veramente bella e imprevedibile. Non mi aspettavo che mi sarei divertita tanto e pensavo più che altro a come avrei fatto a svegliarmi ancora presto, anziché riposare dopo un anno di scuola. Ma sbagliavo a preoccuparmi, infatti non ho mai fatto alcuna fatica ad alzarmi, certo potevo sentirmi stanca ma non vedevo l'ora di andare in oratorio. Già dal primo giorno mi sono divertita e ho iniziato a conoscere i bambini della mia squadra (gli arancioni) e gli altri animatori. Il nostro "compito" non era proprio tenere d'occhio i bambini, certo dobbiamo stare attenti che non si facciano male ma dobbiamo far si che si divertano, che abbiano voglia di venire in oratorio. Per fare questo, secondo me, dobbiamo divertirci anche noi, dobbiamo buttarci e far vedere loro che ci si può divertire stando con i propri amici e con…

"Il cavaliere inesistente" di Italo Calvino - Maddalena Crivellente 2^F

Immagine
Questo libro è ambientato nel Medioevo, durante il periodo di Carlo Magno e delle crociate. Il narratore è Suor Teodora che si rivelerà poi Bradamante, la ragazza-soldato che si innamora del protagonista Agilulfo e come ogni altra suora in convento, le viene "assegnato" un dovere da compiere: scrivere appunto il racconto di Agilulfo Emo Bertrandino dei Guildiverni e degli Altri di Corbentraz e Sura, cavaliere di Selimpia Citerione e Fez, nonchè il Cavaliere Inesistente.  Agilulfo viene chiamato così perchè è un'armatura vuota, tenuta su dalla forza di volontà e dalla fede nella santa causa che spinge tutti a combattere le crociate.  La prima parte del racconto si svolge soprattutto nell'accampamento, dove si vede il giovane Rambaldo che, andato in guerra per vendicare la morte del padre per mano di un saraceno, sceglie come "mentore" il Cavaliere Inesistente e si vede come sia una delle poche persone a volerlo al proprio fianco, dato che non è voluto bene …

"L’ombra del vento" di Carlos Ruiz Zafon - Benedetta Di Cesare

Immagine
L’ombra del vento è un romanzo scritto da Carlos Ruiz Zafon. Tratta di un ragazzo di nome Daniel. Perse la madre e visse a Barcellona con il padre. Quest’ultimo era il proprietario di un negozio di libri usati e un giorno portò Daniel al Cimitero dei Libri Dimenticati, una biblioteca in cui c’erano i libri rari, dei quali non si conosceva l’esistenza in quanto si pensava fossero stati bruciati.  Entrò in possesso di un romanzo che lo appassionò, scritto da Julian Carax. Decise di scoprire qualcosa sull’autore e si fece aiutare da  Barcelò, un amico del padre. Grazie a lui conobbe sua nipote Clara, una donna bella e affascinante da cui rimase colpito. Tra i due nacque una forte amicizia che svanì dopo pochi anni. Quando tornava a casa alla sera dopo essere stato da Clara, Daniel incontrava un uomo che si faceva chiamare Coubert e che nei libri di Carax rappresentava il diavolo. Quest’ultimo lo seguì diverse volte, minacciandolo e chiedendogli insistentemente L’ombra del vento, con le …

Il Femminicidio - tema svolto di Eleonora Cassanmagnago 2^F

Immagine
In questi anni si  parla molto di un fenomeno che ha raggiunto dimensioni eclatanti, il femminicidio. Ultimamente tutti i media (video/audio, stampa e internet) raccontano fatti realmente accaduti riguardanti la violenza sulle donne che talvolta termina con la morte della vittima predestinata.
Spesso accade che le donne siano “oggetto” di vendetta da parte di fidanzati, mariti , compagni o addirittura di ex, ma anche di persone conosciute occasionalmente tramite siti web e/o social network.
Nel mese di luglio ho potuto leggere articoli di giornale riguardanti 4 casi di femminicidio. Il primo raccontava del sindaco Laura Prati, ferita da alcuni colpi di pistola da un ex funzionario della polizia Giuseppe Pegoraro. Egli è entrato nell’ufficio del sindaco alle 9:30 del giorno 2 luglio 2013 e le ha sparato; dopo un breve inseguimento è stato arrestato. 20 giorni dopo l’aggressione il sindaco non ce l’ha fatta ed è morto. Il secondo, riguarda una donna uccisa a martellate dall’ex compagno…

Cyberbullsimo - tema svolto di Benedetta Troni 1° F

Il termine cyberbullismo indica atti di bullismo effettuati tramite mezzi elettronici, è utilizzato per intimorire e perseguitare un soggetto.
Un caso di cyberbullismo ha recentemente sconvolto l'America, una ragazza di 15 anni, per sfuggire a tutti gli insulti e alla durezza di internet ha scelto la strada più semplice: la morte.
Amanda, così si chiamava, si era imbattuta in un cyberbullo che la minacciava e talvolta pubblicava delle sue foto compromettenti spingendola ad un gesto estremo.
Un'altra vittima del cyberbullismo, è Hannah, 14 anni.
Si è uccisa dopo aver ricevuto offese e insulti su un social network, la chiamavano "grassa","cicciona","mucca". Questa è la fine che fanno molte persone quando arrivano al limite della sopportazione.
Il cyberbullismo è un fenomeno letale in grado di far scomparire giorno dopo giorno l'autostima e la sicurezza di una persona. Secondo me il problema più grande è che le persone colpite da questa forma di …

Vincent, l’uomo tra sogno e realtà - tema svolto di Giulia Corsaro

Immagine
Dato che mi è stata data la possibilità di lavorare su una traccia libera,ho deciso di dedicare questo tema a Vincent  Van Gogh.
Parlando di questo meraviglioso artista viene automaticamente in mente la sua vita,un’esistenza tormentata che lo rese tanto famoso,però io non è di questo che voglio parlare,non voglio scrivere la sua biografia, ma voglio riflettere sulla visione che egli aveva del mondo, voglio soffermarmi su quello che i suoi occhi riuscivano a sussurrare alle sue mani,facendogli  creare quei capolavori capaci di farti vibrare l’anima. Un esempio  per me ne è il nel dipinto “notte stellata”,io non sono una critica d’arte e nemmeno me ne intendo particolarmente,  ma sono solo una ragazzina che la prima volta che ammirò quel capolavoro aveva solo 5 anni e le sembrò che il mondo dietro tutte le sue guerre,le sue sofferenze e le sue carestie,non fosse poi così male se ammirato con gli occhi di un bambino. Per questo motivo reputo tanto grande Vincent Van Gogh,perché fu capac…

Un’escursione al chiaro di luna - tema svolto di Andrea Brazzoli

Correva svelto il mese di Agosto.
Come durante gran parte delle vacanze mi trovavo in Valtellina, in un piccolo paese a cui sono parecchio legato, nel quale ha origini la mia famiglia materna e dove mi reco, quando riesco, per evadere dall’ordinaria realtà di città, che, seppur possa rivelarsi per certi versi divertente, trovo in fondo monotona ed eccessivamente frenetica.
Quella mattina mi svegliai piuttosto tardi.
Le persiane erano già state aperte, e dalla finestra socchiusa filtrava un leggero venticello estivo, carico del profumo di sottobosco, con una delicata nota di aghi di pino.
Come di consueto gli uccellini dei vicini fischiettavano allegramente, incontrastati nella quiete del paese, rievocando ricordi della mia infanzia, quando dormivo nello stesso letto, che però vedevo più grande, e mi lasciavo svegliare dal loro cinguettio, immutato negli anni.
Dai vetri della stanza potevo intravedere solo un piccolo scorcio di cielo uniformemente celeste, tanto che pareva accuratament…

Recensione del romanzo “Siddharta” di Hermann Hesse . di Andrea Brazzoli

Immagine
“Siddharta” è un’opera narrativa prodotta nel 1922 dallo scrittore tedesco Hermann Hesse, importante personaggio letterario del ventesimo secolo, sia nel campo della prosa che in quello della poesia, nonché aforista, come traspare da questo stesso romanzo.
Nel pieno della propria gioventù volle avventurarsi in un viaggio verso l’India, che tuttavia non riuscì mai a raggiungere a causa delle gravi malattie contagiose presenti nella zona, per la ricerca della pace interiore e l’approfondimento della filosofia indù e buddhista, che ha come finalità il risveglio spirituale della persona.

La tragedia del Bus precipitato in Irpinia - di Silvia D'Addessa

Immagine
Scrivi un articolo di giornale su un fatto di cronaca, che ti ha colpito per la drammaticità o impotenza, rispondendo alle cinque w.

In Irpinia, in provincia di Avellino, un bus che stava percorrendo l’autostrada A16, lungo il tratto Napoli – Canosa, è precipitato da un viadotto autostradale facendo un volo di una trentina di metri. Il bilancio è di trentanove morti, nove feriti e un disperso; trentacinque sono le persone estratte dalle lamiere senza vita, quattro invece sono le persone morte in ospedale. Tra le vittime c’è anche il conducente e diversi bambini. Il pullman sul quale viaggiavano una cinquantina di persone era di ritorno dai luoghi di pellegrinaggio di Padre Pio, il mezzo prima di sbattere contro il guard rail e precipitare avrebbe tamponato diverse macchine, elemento da cui si desume che avesse problemi con i freni. Secondo invece alcuni testimoni un pneumatico sarebbe esploso. I vigili del fuoco, la polstrada e gli operatori del 118 sono giunti immediatamente sul luog…

"Io non ho paura" di Niccolò Ammaniti - di Silvia D'Addessa

Immagine
Io non ho paura è un romanzo di Niccolò Ammaniti, pubblicato nel 2001, dal quale è stato tratto anche un film diretto da Gabriele Salvadores.
La storia è ambientata  nell'estate calda del 1978, in un paese del Sud Italia, Michele Amitrano è un ragazzo di 9 anni, ama stare con i suoi amici e girare in bici per i campi di grano, seguito dalla sorella Maria. Un giorno per caso, scopre dentro un buco sottoterra, un bambino legato che sembra morto ma non lo è, il ragazzo diventa amico del bambino, di nome Filippo,al quale porta sempre cibo e acqua. Il padre di Michele, un camionista, ritorna a casa con un suo amico, Sergio, un milanese, che non ispira simpatia a Michele. In seguito il ragazzo scopre che i suoi genitori insieme a Sergio e altre persone, hanno rapito Filippo per estorcere denaro, a causa della povertà. Spaventato Michele confida il segreto del bambino a Salvatore, il suo migliore amico, che lo tradisce spifferando tutto a Felice Natale(anche lui fa parte dei rapinatori)…

"Il cacciatore di aquiloni" di Khaled Hosseini - di Rebecca Capozzi

Immagine
C’è stato un tempo in cui Kabul era una città in cui volavano gli aquiloni e in cui i bambini davano loro la caccia. Quando iniziò la tragedia per il popolo afgano non rimase nulla dei cacciatori di aquiloni. La storia dell'Afghanistan degli ultimi decenni è una storia terribile, fosca e tragica,  di esistenze straziate ed umiliate, di infanzie rubate. Il romanzo è ambientato in  Afghanistan dove nascono i due protagonisti, Amir e Assan, ma successivamente si sposterà in America a San Francisco dove Amir, che è il narratore dell’avvincente storia,  si trasferisce con il padre Baba. Numerosi i termini in lingua araba che caratterizzano la narrazione, ma il linguaggio ad ogni modo è chiaro e semplice. La narrazione non segue il tempo che scorre, perché spesso il protagonista ci narra i suoi ricordi ed emozioni sia passati e che presenti. Vi  sono molti cenni storici e anche riferimenti alla situazione politica del passato e di oggi dell’Afghanistan (degli ultimi 30 anni), si va infa…